PREMIAZIONE BORSE DI STUDIO 2016-2017

Roma 31 maggio 2018 – Cerimonia di premiazione Borse di Studio Ebinprof A.S. ed A.A. 2016-2017 – Auditorium Via Veneto

La cerimonia si è svolta a Roma, il 31/5/2018, all’Auditorium di Via Veneto ed è stata aperta dal Presidente dell’Ebinprof Andrea Righi e dal Vicepresidente Pier Paolo Bosso.

Righi ha ringraziato i numerosi studenti, genitori e portieri intervenuti, ricordando il sempre maggior successo dell’iniziativa, che ha assegnato borse di studio per 263.000 €, suddivisi in 121 borse di studio per 3 categorie e 2 sottocategorie.

Bosso, premettendo che l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro (Art. 1 della Costituzione), ha ricordato la difficile situazione dell’accesso al mercato del lavoro, specie per i giovani ed ha ribadito l’importanza di non scoraggiarsi, dello studiare seriamente, della specializzazione e dell’importanza dell’elemento umano nonostante il sempre crescente utilizzo della robotizzazione nel mondo del lavoro. Ha ribadito l’importanza di unire, nella stessa giornata, la premiazione degli studenti e dei portieri valorosi (in rappresentanza di tutta la categoria), per dar contemporaneamente dignità ai sacrifici dei genitori ed allo studio dei figli.

Alla premiazione sono intervenuti ed hanno partecipato il Presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa, il Responsabile Nazionale per la Bilateralità della Filcams-CGIL Michele Carpinetti, Mauro Munari per la UILTuCS, il Presidente di Cassa Portieri Giovanni de Lutio di Castelguidone, che hanno ribadito l’impegno delle Parti Sociali alle iniziative degli Enti Bilaterali del comparto.

Il Presidente della Commissione Giudicatrice Prof. Giuseppe Acocella ha sottolineato l’importanza di questa giornata come riconoscimento al valore dello studio ed all’impegno profuso dai ragazzi nel loro percorso, sempre aiutati dalle loro famiglie, spesso con grandi sacrifici.
Il Prof. Acocella, chiudendo gli interventi, ha sottolineato l’eccezionalità (in termini economici) dell’iniziativa di Ebinprof in una nazione che investe nel sostegno allo studio, ormai, solamente la metà di quanto fanno gli altri paesi europei. Questo sforzo di Ebinprof, ha continuato Acocella, favorisce l’impegno e lo studio, aiutando i giovani volenterosi.

Dall’evento è uscito forte il messaggio per cui si deve ridare onore allo studio ed al lavoro, trasmettendo la convinzione che l’applicazione paga e favorisce il senso morale di una comunità e di una nazione.